Scegli la tua lingua
  • Deutsch

    Sämtliche Inhalte auf der CPN-Website sind auf Englisch verfügbar. Einige Inhalte, wie z. B. Produktbeschreibungen, aktuelle Produkteinführungen und einige technische Artikel, sind ebenfalls auf Deutsch, Spanisch, Französisch, Italienisch und Niederländisch erhältlich. Wählen Sie in der Liste oben Ihre Sprache aus, damit sämtliche darin verfügbaren Inhalte automatisch entsprechend Ihrer Wahl dargestellt werden. Ansonsten wird als Standardsprache Englisch verwendet.

  • English

    All content published on the CPN website is available in English. Some content – such as product descriptions, recent product launches and some technical articles – is also available in German, Spanish, French, Italian and Dutch. Choose your language from the list above and all content that is available in your language will automatically be displayed in your language, otherwise the default language will be English.

  • Español

    Todo el contenido publicado en la página web de CPN está disponible en inglés. Parte del contenido –como descripciones de producto, lanzamientos recientes de productos y algunos artículos técnicos– también están disponibles en alemán, español, francés, italiano e holandés. Elija su idioma en la lista anterior y todo el contenido que esté disponible en su idioma aparecerá automáticamente en ese idioma, o , si no, en el idioma predeterminado que es el inglés.

  • Français

    Tout le contenu publié sur le site Web de CPN existe en anglais. Une partie du contenu (comme les descriptions de produit, les lancements récents de produit et certains articles techniques) est également publié en allemand, en espagnol, en français, en italien et en néerlandais. Choisissez la langue dans la liste ci-dessus, et tout le contenu offert dans votre langue s’affiche automatiquement ; par défaut, le reste s’affiche en anglais.

  • Italiano

    Tutti i contenuti pubblicati sul sito CPN sono disponibili in inglese. Alcuni contenuti come descrizioni di prodotto, lanci di prodotti recenti e alcuni articoli tecnici sono disponibili anche in tedesco, spagnolo, francese, italiano e olandese. Seleziona la lingua dall'elenco in alto e automaticamente si visualizzeranno tutti i contenuti disponibili in quella lingua; diversamente la lingua di default sarà l’inglese.

  • Nederlands

    Alle inhoud die op de CPN-website wordt gepubliceerd, is beschikbaar in het Engels. Bepaalde inhoud, zoals productbeschrijvingen, onlangs gelanceerde producten en sommige technische artikelen, zijn ook beschikbaar in het Duits, Spaans, Frans, Italiaans en Nederlands. Kies de taal uit bovenstaande lijst, waarna alle inhoud die beschikbaar is in de gewenste taal, automatisch in die taal wordt weergegeven. Anders is Engels de standaardtaal.

Obiettivi

EF 600 mm f/4L IS II USM: un super teleobiettivo di classe superiore

EF 600 mm f/4L IS II USM: un super teleobiettivo di classe superiore


L'EF 600 mm f/4L IS II USM è un super teleobiettivo di altissima qualità con caratteristiche di livello avanzato. Dotato di straordinaria qualità delle immagini, rapida apertura f/4 e peso notevolmente ridotto rispetto al suo predecessore, è un obiettivo ricco di funzioni, con sistemi ottici di eccellenza altamente affidabili.

A chi si rivolge

Per i fotografi naturalisti e sportivi che necessitano di una lunghezza focale più elevata rispetto all'EF 500 mm f/4L IS II USM, questo nuovo obiettivo consente di riempire l'inquadratura con i soggetti, anche quando non è fisicamente possibile avvicinarsi ad essi. Secondo per lunghezza focale più elevata nell'attuale gamma di obiettivi Canon EF, è caratterizzato da un'incredibile riduzione di peso di 1,4 kg rispetto al suo predecessore, che lo rende molto più pratico da trasportare, maneggiare e portare con sé durante i viaggi. È stata inoltre ridotta la distanza minima di messa a fuoco da 5,5 m a 4,5 m, rendendone più facile l'utilizzo con i soggetti schivi e di piccole dimensioni come gli uccelli.

 

Il super obiettivo EF 600 mm f/4L IS II USM è di 1,4 kg più leggero del suo predecessore e dispone di una distanza minima di messa a fuoco di 4,5 m.

Caratteristiche

  • Teleobiettivo della serie L
  • Stabilizzatore d'immagine a quattro stop per evitare sfocature
  • Tre modalità IS
  • Modalità Power Focus
  • Rivestimento al fluoro delle lenti
  • Due lenti alla fluorite riducono l'aberrazione cromatica e le sbavature di colore
  • Struttura robusta ma leggera con un'eccellente maneggevolezza
  • Distanza minima di messa a fuoco di 4,5 m
  • USM ad anello con CPU ad alta velocità per una messa a fuoco automatica rapida e silenziosa
  • Punto di attacco per lucchetto a cavo di sicurezza
  • Piastre di attacco lunghe e corte per cavalletto
  • Utilizzo esclusivo di vetro senza piombo

Il precedente EF 600 mm f/4L IS USM è un obiettivo molto apprezzato, che produce risultati di elevata qualità in tutte le situazioni. Il nuovo modello migliora ulteriormente queste qualità sotto tutti gli aspetti realizzando un obiettivo professionale in grado di produrre risultati di alta qualità in ogni tipo di situazione.

Grazie all'impiego di 16 lenti in 12 gruppi e di due lenti alla fluorite, riduce al minimo l'aberrazione cromatica ed elimina le sbavature di colore sui bordi di un soggetto, offrendo quindi livelli più alti di risoluzione e contrasto rispetto al modello precedente.

Il sistema ottico e la disposizione delle lenti, unitamente al rivestimento SWC (SubWavelength Coating) di alcune lenti, riducono bagliori e immagini fantasma quando una fonte di luce intensa viene inclusa nell'inquadratura.

Il motore USM ad anello dell'obiettivo è associato a un algoritmo AF ottimizzato per fornire una messa a fuoco automatica in linea con il modello precedente. Mediante il selettore della modalità di messa a fuoco è possibile attivare la nuova modalità Power Focus, che consente all'obiettivo di regolare la messa a fuoco in modo fluido tramite il motore AF. Può essere utilizzata nella ripresa di filmati con l'obiettivo per ottenere un effetto di cambiamento di fuoco da un soggetto all'altro. La modalità Power Focus viene attivata ruotando la ghiera di preimpostazione della messa a fuoco. Una rotazione ridotta sposta la messa a fuoco lentamente, mentre una rotazione più ampia fornisce un movimento più veloce attraverso il campo focale.

Al fine di migliorare la maneggevolezza dell'obiettivo, è stata realizzata una riduzione delle dimensioni e del peso, mentre la ghiera e i selettori di messa a fuoco sono stati ridisegnati e disposti in una nuova posizione. Il peso è stato ridotto di 1,4 kg rispetto al modello precedente, passando da 5,36 kg a 3,92 kg. Tale riduzione è stata possibile grazie all'impiego di titanio e di una lega di magnesio nella struttura del corpo dell'obiettivo. Il risparmio di peso del 27% consente di non dover sempre utilizzare l'obiettivo con il cavalletto e di impugnarlo con una mano, essendo solo di 50 g più pesante del precedente EF 500 mm f/4L IS USM.

I fotografi che hanno in precedenza considerato l'EF 600 mm f/4L IS USM ma hanno invece scelto l'EF 500 mm f/4L IS USM, hanno ora la possibilità di guadagnare ulteriori 100 mm di lunghezza focale senza un apprezzabile aumento di peso: un vantaggio importante per coloro che viaggiano in aereo.

La ghiera di messa a fuoco è stata spostata in una posizione più ergonomica e resa più ampia in modo da poter essere trovata più facilmente quando l'occhio è sul mirino della fotocamera. Anche la disposizione dei selettori è stata modificata. Ci sono ora meno probabilità che siano urtati accidentalmente e sono disposti in modo tale che quelli utilizzati con maggiore frequenza si trovano più vicini al corpo della fotocamera, mentre quelli meno utilizzati sono posizionati a maggiore distanza.

Un altro miglioramento introdotto riguarda la capacità di durata. Il nuovo obiettivo è maggiormente resistente alla polvere e all'umidità ed è dotato di un meccanismo IS più durevole in grado di garantirne il funzionamento in qualsiasi tipo di ambiente.

Per ridurre il rischio di furto, la manopola di blocco del collare per cavalletto è dotata di un punto di attacco di sicurezza compatibile con i lucchetti a cavo di tipo Kensington. Collegando un lucchetto a cavo alla manopola di blocco anziché all'obiettivo stesso, l'obiettivo può comunque essere ruotato all'interno del collare per cavalletto senza rimanere bloccato dal lucchetto.

Progettato pensando all'uso con i moltiplicatori, l'obiettivo EF 600 mm f/4L IS II USM funziona alla perfezione con i moltiplicatori Canon Mark III, fornendo una qualità delle immagini straordinariamente elevata e una maggiore estensione. Con il moltiplicatore EF 1,4x III si raggiunge una lunghezza focale di 840 mm f/5,6, mentre con l'EF 2x III si raggiunge una lunghezza focale di 1200 mm f/8. In abbinamento al moltiplicatore EF 1,4x III, le funzioni AF e IS opereranno con tutti modelli EOS. In abbinamento al moltiplicatore EF 2x III, la funzione AF opererà al punto di messa a fuoco centrale con i modelli EOS 3 e tutti i modelli della serie EOS-1 a partire dall'EOS-1V. La funzione IS opererà con tutte le fotocamere a partire dalla EOS 500. Per ottenere le migliori prestazioni dalla combinazione del nuovo obiettivo con i moltiplicatori Mark III, assicuratevi sempre di collegare prima il moltiplicatore all'obiettivo e quindi collegare l'intera unità alla fotocamera. Questo metodo garantisce la trasmissione corretta dei dati della combinazione di lenti al corpo della fotocamera per una qualità delle immagini e prestazioni di messa fuoco ottimali.

  • Messa a fuoco automatica USM

    Il motore USM ad anello, associato a una CPU ad alta velocità e a un algoritmo AF ottimizzato, fornisce una messa a fuoco automatica rapida, estremamente silenziosa e precisa. È inoltre disponibile una messa a fuoco manuale full-time, così da poter regolare il fuoco tramite l'apposita ghiera senza dover prima impostare l'obiettivo sulla messa a fuoco manuale. Questo consente una regolazione di precisione della messa a fuoco affinché sia esattamente quella desiderata per la massima creatività possibile.

    L'aggiunta della modalità Power Focus consente di attivare uno spostamento motorizzato della messa a fuoco da utilizzare nella ripresa di filmati per una fluida transizione tra diverse distanze di fuoco. Viene attivata tramite il selettore zigrinato di richiamo della messa a fuoco presente tra la ghiera di messa a fuoco e l'anello del pulsante di blocco AF.

  • Stabilizzatore d'immagine

    Lo stabilizzatore d'immagine di un obiettivo Canon opera mediante lo spostamento di un gruppo di lenti per compensare il movimento rilevato da un giroscopio presente nell'obiettivo. Sono attualmente disponibili tre modalità IS: la modalità 1 per gli scatti normali, la modalità 2 per le panoramiche e la modalità 3 ideale per i fotografi sportivi.

    La modalità 2 per le panoramiche dispone di un algoritmo IS modificato che impedisce l'attivazione dello stabilizzatore di immagine che può verificarsi quando si inizia il movimento dell'obiettivo, fornendo un'immagine più stabile nel mirino. La nuova modalità 3 attiva il meccanismo IS solo quando si preme completamente il pulsante dell'otturatore per scattare un'immagine. Per i fotografi sportivi che si spostano tra i vari scatti, si evita in questo modo che l'obiettivo tenti di stabilizzare i movimenti rapidi casuali, consentendo l'avvio della compensazione solo al momento dello scatto.

    Una volta attivato, lo stabilizzatore consente di ridurre la velocità di otturazione fino all'equivalente di quattro stop, in modo da poter operare impugnando la macchina con una mano e catturare immagini adeguatamente nitide a velocità di otturazione molto più basse.

    Per la ripresa di filmati con il cavalletto, è possibile lasciare attivato il meccanismo IS. L'obiettivo rileverà l'installazione sul cavalletto e le ottiche dello stabilizzatore d'immagine verranno bloccate impedendone il movimento. In caso di rilevamento di vibrazioni, lo stabilizzatore d'immagine si attiverà per eliminarle.

  • Rivestimento al fluoro

    La pulizia delle lenti è un fattore importante per garantire la migliore qualità possibile delle immagini. A tale scopo, le lenti anteriore e posteriore sono trattate al fluoro, che agisce come una superficie antiaderente e facile da pulire per agevolare la rimozione di polvere, sporcizia o untuosità lasciate da impronte delle dita o dall'atmosfera. Per lo stesso motivo, il fluoro è utilizzato anche per i filtri delle fotocamere con sensore CMOS e per i pannelli LCD posteriori di vari modelli EOS.

  • Rivestimento SWC (SubWavelength Coating)

    Progettato per l'impiego nella fotografia digitale, questo rivestimento delle lenti brevettato da Canon consente di ridurre al minimo bagliori e immagini fantasma prodotte dal riflesso interno, favorendo risultati di immagini nitide e dettagliate. Utilizzato per la prima volta da Canon per l'EF 24 mm f/1,4L II USM e attualmente impiegato in vari obiettivi della gamma, il rivestimento SWC riduce il riflesso prodotto dalla superficie dell'obiettivo con conseguente riduzione di bagliori e immagini fantasma e miglioramento della qualità delle immagini.

Le specifiche tecniche di prodotto non sono al momento disponibili.